top of page

Professionelle Gruppe

Öffentlich·72 Mitglieder
John Thompson
John Thompson

Il Pianeta Del Tesoro EXCLUSIVE



Nelle notti più limpide, quando i venti dell'Etherium soffiavano placidi, le grandi navi mercantili con i loro carichi di cristalli solari arturiani, si sentivano sicure e protette. Non sospettavano neanche lontanamente di essere inseguite dai... pirati. Il più temuto di questi era il famigerato capitano Nathaniel Flint. Come uno zaffo volante candaliano che ghermisce la preda, Flint, con la sua ciurma di rinnegati, piombava sbucando dal nulla. E poi, dopo aver razziato il suo bottino, svaniva, senza lasciare traccia. Il tesoro segreto di Flint non è mai stato trovato, ma molti sono convinti che sia ancora nascosto da qualche parte ai confini più remoti della galassia. Una quantità di ricchezze al di là di ogni immaginazione; il bottino dei mille mondi. Il pianeta del tesoro. (Narratore)




Il pianeta del tesoro


Download File: https://www.google.com/url?q=https%3A%2F%2Ftweeat.com%2F2ugLEn&sa=D&sntz=1&usg=AOvVaw1_mEmJTXOlr_L77Q4RnF9j



Jim Hawkins è un ragazzo problematico che vive solo con la madre sul pianeta di Montressor. Cresciuto leggendo delle avventure del Capitano Flint e del suo tesoro, Jim si è dato alla costruzione di tavole da surf a energia solare capaci di volare. Nonostante queste sua capacità è indisciplinato e si mette costantemente nei guai, rischiando di finire al riformatorio.


La Disney ci riprova solamente l'anno successivo con Il pianeta del Tesoro, in cui Ron Clements e John Musker, già dietro un altro classico disneyano rivalutato, Hercules, riprendevano un altro classico letterario ottocentesco di genere, L'isola del tesoro di Robert Louis Stevenson, e lo catapultavano nello spazio. La Disney probabilmente pensava di poter sfruttare il fascino senza tempo delle storie di corsari - che un anno dopo esploderà con i Pirati dei Caraibi - ma che invece ancora una volta si rivela un flop al botteghino, addirittura più di Atlantis. Nell'edizione italiana fece parlare di sé più la canzone cantata da Max Pezzali, "Ci sono anch'io" (nella versione originale di John Rzeznik, frontman dei Goo Goo Dolls), che il film in sé, che non aveva momenti musicali ma con questi sottofondi rispecchiava più il format live action.


Il classico numero 43 proponeva un mondo futuristico steampunk: il tesoro e la missione impossibile non si trovavano su un'isola ma su un pianeta, come da titolo, e il viaggio si affrontava su una navicella piratesca attraverso il mare dell'outer space. Tutti comunque potevano rivelarsi doppiogiochisti, ladri e difensori solo dei propri interessi, come in Atlantis, ma anche dimostrare un cuore d'oro. Jim Hawkins, come Milo, non era compreso da nessuno, finché non riuscirà a dimostrare a tutti il proprio valore, ma soprattutto a capirlo lui stesso e a crearsi una propria identità. Nonostante il flop, Il pianeta del tesoro ricevette una nomination agli Oscar, senza vincerlo, ed è stato rivalutato grazie alla prova del tempo come incompreso e sottovalutato proprio insieme ad Atlantis.


Strange World - Un mondo misterioso, il 61 classico Disney, è diretto da Don Hall, che già aveva creato un mondo con la metropoli cosmopolita di convivenza tra specie in Zootropolis e aveva esplorato gli angoli dei continenti con Oceania. Chiaramente ispirandosi a Viaggio al centro della Terra di Jules Verne, ennesimo romanzo d'avventura dell'800, Hall crea un universo che strizza l'occhio a Pandora e ad altri mondi surreali e suggestivi. Qui l'animazione è digitale, si pregia e pregna di un aspetto moderno di stampo fumettistico, ma non è bastato insieme alle tematiche a riportare la gente in sala. Chissà se al prossimo tesoro da scavare, al prossimo mondo da scoprire, la Casa di Topolino riuscirà a trovare il proprio tesoro animato. Un nuovo gioiello che risplenda nel firmamento ereditario di Walt. Intanto non smettiamo mai di cercare... e provare. Chissà che anche Strange World non sia destinato ad essere rivalutato anni dopo, grazie alla prova del tempo.


Su uno sperduto pianeta c'è un piccolo albergo che offre ospitalità agli stanchi viaggiatori spaziali che si avventurano da quelle parti. Lo gestiscono il giovane Jim Hawkins e sua madre. Un giorno bussa alla porta Billy Bones, un individuo dai modi sospetti che ha molte cose da raccontare ed una preziosa mappa da nascondere. La carta, che contiene l'indicazione di un tesoro nascosto su un lontano asteroide, fa gola alla banda di Long John Silver, ma finisce nelle mani di Jim che non ci pensa due volte ad organizzare una spedizione per recuperare il tesoro. Mentre il dottor Livesy, il signor Tralawny e il capitano Smollett danno una mano al ragazzo, Long John Silver escogita un piano per inseguirli ed intervenire al momento opportuno.


L'edizione italiana de Il pianeta del tesoro, l'ultimo cartoon Disney in uscita il prossimo 20 dicembre, ha come interprete della canzone centrale della colonna sonora del film, dal titolo 'Ci sono anch'io', l'ex 883 Max Pezzali. Tra i doppiatori il comico e imitatore Maurizio Crozza. Il film d'animazione, che al botteghino Usa non è andato bene, è tratto da "L'isola del tesoro" romanzo di Robert Louis Stevenson. VEDI ANCHEFRANCE ODEON The Arch., quando gli architetti diventano oracoli Il documentario d'esordio di Alessandra Stefani ci porta in un viaggio lungo i quattro continenti alla scoperta delle prospettive che ci offrono i più importanti architetti contemporanei per un mondo più sostenibile. In sala con Adler dal 27 al 29 settembre 041b061a72


Info

Willkommen in der Gruppe! Hier können Sie sich mit anderen M...

Mitglieder

  • UnwichtigTv
  • Viego
    Viego
  • 997 997
    997 997
  • Maude Madhavan
    Maude Madhavan
  • Goyo Dinielli
    Goyo Dinielli
Gruppenseite: Groups_SingleGroup
bottom of page